CHRISTMAS CRACKER

Il Cracker è una tradizione natalizia puramente British.

Non sto parlando del biscottino friabile, leggermente salato che si sgranocchia, a volte, al posto del pane, ma bensì di quell’oggetto cilindrico a forma di caramella incartata che si trova su ogni tavola imbandita del Regno Unito, soprattutto a Natale.

Credo che sia difficile trovare questo ornamento al di fuori della Gran Bretagna; forse in quei paesi che formano il Commonwealth ne conoscono l’utilizzo, puramente decorativo; o il significato giocoso che non è intriso nelle maglie della tradizione religiosa con un percorso che viene dai tempi dei tempi, ma bensì molto più superficiale e moderno … E’ solamente da, quasi, 170 anni che gli Inglesi si divertono con i Crackers.

L’ideatore fu tale Tom Smith, appassionato pasticcere e decoratore giramondo che s’innamorò del ‘bon bon’ Parigino, un dolcetto talmente famoso che il suo nome si è inserito nel gergo infantile di tutto il mondo.
Il ‘bon bob’ era semplicemente una mandorla confettata avvolta con un giro di carta velina stretto ai lati, la classica confezione per le caramelle, e veniva commercializzata durante le Festività.
Fu questa l’idea che importò e che da subito rese unica aggiungendo nell’involucro un pensiero scritto, una frase facendo si che diventasse un classico dono del Natale Londinese.

Ma voleva di più, voleva qualcosa che non si vendesse solo stagionalmente; ci studiò qualche anno prima che l’idea diventasse chiara e si potesse tramutare nell’oggetto cult di cui gli Inglesi vanno pazzi.

Trasformò il dolcetto in un manufatto cilindrico, adatto a contenere qualche articolo di varia natura e una piccola (ma davvero minuscola) carica esplosiva. L’involucro è quello di una caramella gigante, con i due ‘fiocchi’ di carta laterali che permettono un gioco di trazione tra due contendenti (tipo il tiro alla fune). Tirando da ambo i lati si attiva l’esplosione, il cartone si rompe e il contenuto esce fuori per il gaudio dei commensali.

Uno degli oggetti fissi che si trovano all’interno è un cappellino di carta, intagliato a mò di corona, con cui ci si deve adornare il capo (e questa si che è un’antichissima tradizione che arriva dagli Dei Romani).
E’ grazie a questo simbolo che si riconoscono facilmente le comitive festanti nei ristoranti. Vi è mai capitato di vederli? tavolate in cui tutti i commensali indossano colorate coroncine di carta. Questo vuol dire che stanno festeggiando qualcosa, eh si! perchè esistono Crackers per ogni occasione e in più possono essere personalizzati e resi funzionali per ogni tipo di celebrazione .
Oltre alla coroncina si trova fisso uno scritto che può essere un pensiero, un indovinello o una battuta che, se condivisa, unisce la comitiva in qualche minuto di conversazione giocosa. Poi c’è il regalino che può essere un giochino da fare insieme, un oggetto e, volendo, qualche dolcetto o leccornia varia.

Insomma un Cracker è un oggetto con molte funzioni attinenti alla convivialità e al gioco, ma è anche una decorazione per la tavola.
Non sarebbe Natale senza i Crackers sul tavolo per un British e questo grazie alla famiglia Smith.

Il commercio è ancora oggi florido, anche se le generazioni degli Smith si sono poi perse nelle varie multinazionali.

Una traccia di loro però si trova ancora in Finsbury Square; in un angolo della piazza si trova una fontana eretta a ricordo della moglie di Tom. E’ posizionata di fronte al luogo dove esisteva la loro fabbrica, dismessa nel 1953, data in cui si trasferì nella Est Anglia. Se guardate bene le decorazioni potrete vedere la forma di un cracker nella parte superiore.

Un’altra traccia, nonostante le varie affiliazioni, sta nel Royal Warrant; gli Smith sono fornitori di Crackers, per ogni occasione, della Famiglia Reale dal 1911.

Ecco quindi un’altro souvenir che potreste portarvi a casa.

Se siete a Londra durante le feste di Natale lo potete trovare facilmente in ogni Grande Magazzino; sono un classico nella vendita di prodotti natalizi sia da Fortnum&Manson che da Liberty o Selfridges, per nominarne solo tre. Poi ci sono i negozi, molti confezionano Crackers con le loro merci, ma ci sono anche i pop-up a tema natalizio; per esempio King’s Rd ne ospita uno ogni anno.

Diversamente provate on-line: sant’Amazon è sempre ben fornita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...