Defend the Fence

La storia di Londra è nascosta anche nelle semplici recinzioni

Alcuni dei grossi condomini popolari del sud e nell’est di Londra hanno una recinzione molto particolare.
Difficilmente salta agli occhi e, anche se qualcuno può notare qualche ‘stravaganza’ nella forma, lo sfido a immaginare a cosa realmente sono quei rettangoli di ferro.

Barelle!

Steelway2

Proprio così! Delle barelle costruite in fretta e furia dalla ARP (Air Raid Precautions) subito prima che cominciasse la seconda guerra mondiale, in quanto il Regno Unito si aspettava pesanti raid aerei e pesanti perdite, sopratutto nella popolazione civile.

Le vollero appositamente in ferro per far si che fossero facilmente lavate e disinfettate, nell’eventualità ci fossero stati attacchi con i gas.

Ne hanno costruito circa 600.000 e, a parte quei pochi soggetti che sono stati dati in custodia ai musei, (ne potete ammirare una e conoscere nel dettaglio la storia, al museo dell’ Ordine di St. John) moltissimi sono finiti per un uso pratico nei numerosi boroughs di Londra.
Sono stati impiegate nelle recinzioni, posizionate in orizzontale una di seguito all’altra, saldate insieme perfettamente integre, con tanto di maniglie e di quella piccola curva che serviva a tenere sollevato da terra il ferito.

IMG_7416

Purtroppo dopo più di mezzo secolo hanno bisogno di manutenzione e restauro e sembra che molte siano andate perse, semplicemente rimosse o rimpiazzate da altri materiali.
Ne sono rimaste veramente poche, a rischio di estinzione anche quelle.

Al Kennington Park Estate di Oval ce n’è ancora qualche fila, come intorno alla Glebe Estate a Camberwell, sulla Peckham Rd.
Si trovano anche nella Mereton Mansions, sulla Brookmill Rd e nella East Dulwich Estate.

 

DNZtZ3uXkAYlAzb

Resistono altre piccole sezioni in varie parti del sud e nell’East End di Londra di cui non conosco la locazione esatta.
Per evitare che questo pezzo di storia, recuperato e utilizzato fino a oggi egregiamente, vada completamente perduto si è creata una associazione, il cui scopo è prendersi cura di quello che è rimasto di queste recinzioni-barelle ed evitare che i vari comuni ne facciano materiale di cui sbarazzarsi.

Speriamo che se la cavano!

Se volete saperne di più guardate questa pagina e sopratutto il loro profilo di twitter, dove potrete trovare le foto (di cui anche io ho usufruito) e scoprire posti dove si possono ancora vedere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...