Il giardino di Cannon Street e la London Stone

Gli architetti che hanno costruito questo enorme palazzo di vetro volevano riprendere l’ansa che il sottostante fiume: il Walbrook, (ancora vivo pur snaturato) percorre sotto terra; un’ansa che toccava le sponde di un terreno dove sorgeva una tra le più vecchie chiese di Londra che non esiste più, ma il suo ricordo è ancora vivo nascosto nel cuore di questo ammasso di vetro

Il Salters Hall Court è un piccolo e stretto vicolo che si apre sulla Cannon Street, proprio di fronte all’entrata della rimodernatissima stazione.

Seguendolo si arriva in questa piazzetta nascosta dove troviamo una piccola oasi racchiusa da un vetusto muro.

 

Il muro non è altro di ciò che è rimasto della chiesa di St Swithin’s oggi trasformata in un piacevole giardino riparato tra questi alti palazzi.
Il comune lo ha ristrutturato recentemente, dandogli forme e disposizioni ornamentali piuttosto moderne, forse per cercare d’integrarlo con la modernità estrema che lo circonda.

 

Le vecchie mura di St Swithin London Stone, questo era il nome della chiesa, servivano da custodia alla London Stone, la vecchia pietra di Londra, un reperto geologico che pare facesse parte del primo palazzo dell’imperatore che sorgeva in questa zona, all’epoca della fondazione della città di Londinium da parte dei Romani.

La Pietra di Londra quando era parte della chiesa era ben in vista ed veniva usata come pietra miliare, quella che rappresentava il centro della città, da dove partivano tutte le misurazioni verso l’esterno.
Oggi è dimenticata e vive nell’ignoranza dei più; migliaia di persone le passano davanti tutti i giorni senza che nessuno se la fili.
Ma non si può neppure biasimare tanto ”la gente” in quanto la sua casa è decisamente anonima!

Un vero crimine nei confronti di una di quelle cose che legano profondamente questa città alla sua storia più remota.
Esiste una leggenda che lega la London Stone ai poteri sopranaturali di una eroina celtica sepolta qui, ai tempi della prima parrocchia.
Nella realtà Catrin Glyndwr era figlia di un Eroe Gallese che combatté una guerra per il trono con Enrico V a discapito della sua famiglia che morì imprigionata nella Torre.
Esiste un monumento, visibile in questo giardino, che la tiene in ricordo accomunandola alla la sofferenza di tutte le donne e dei bambini in guerra.

 

Questa Chiesa nasce qui intorno ai 13° secolo e diventa una parrocchia piuttosto importante; distrutta completamente nell’incendio del 1666 fu ricostruita maestosamente da Wren per poi essere nuovamente massacrata, questa volta dalle bombe tedesche.

Si decise di demolirla completamente negli anni 60 e l’unica cosa che rimane di lei è un pulpito in legno finemente intarsiato visibile oggi nella chiesa presso la Torre i Londra: All Hallows-by-the-Tower, nonché un pezzo di muro della sua Yard che racchiude questo piccolo giardino, oasi di relax per i tanti lavoratori della frenetica City.

Autore: london4ever

Le belle immagini mi incantano le cose complicate mi intrigano il caos mi stanca. Potessi trasformarmi in un animale sarei talpa, se in una cosa sarei escavatore e invece sono una persona, incompiuta.

One thought on “Il giardino di Cannon Street e la London Stone”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...