L’albero di Natale di Londra


Trafalgar Square Switch On

Una città come Londra, con la sua storia, non può certo accontentarsi per il suo albero ufficiale e la cerimonia dell’accensione del principale Albero di Natale della città è un rito che viene eseguito in pompa magna.

Nella piazza che rappresenta il cuore cittadino viene eretto ogni anno un’albero di Natale gigante che viene direttamente dalla Norvegia.

Ha una radice nella storia moderna questa tradizione che inizia da una fine, quella della seconda guerra mondiale nel 1947, quando il popolo Norvegese scelse di fornire ad ogni Natale la città di Londra di un bell’abete, tagliato appositamente dai loro boschi, come forma di ringraziamento per l’aiuto e il supporto dato alla nazione durante il conflitto.

La cerimonia si ripete ogni anno ed è seguita nei minimi particolari sin dalla scelta dell’albero nella foresta nei d’intorni di Oslo. L’abete Rosso deve essere alto almeno 20 mt e deve avere dai 50 ai 60 anni, dopo un’attenta scelta, eseguita mesi in anticipo, viene tagliato nel mese di Novembre alla presenza dell’ambasciatore Inglese in Norvegia.

Poi l’albero viene imbarcato per affrontare il viaggio Nel Mare del Nord e, una volta arrivato in Inghilterra, viene caricato su speciali mezzi e trasportato a Londra.

Arrivato a Londra viene installato in Trafalgar Square tra le due fontane e decorato nel tipico stile Norvegese, fatto solo di fili di luce, molto semplice nelle sue 500 bianche lampadine a basso consumo.

Come dicevo, la cerimonia di accensione è attesa ogni anno nel primo giovedì di Dicembre e rappresenta l’inizio ufficiale della conta dei giorni che separano alla notte di natale.
Alla cerimonia che si svolge intorno alle 18 -se piove forte può capitare che sia spostata anche di qualche ora, ma si cercherà di fare il possibile perchè avvenga in quella giornata- partecipano sia il sindaco di Westminster che il sindaco di Oslo insieme all’ambasciatore norvegese.

Ci sono i cori dell’Esercito della Salvezza e quelli di St Martin In the Fields.
Questo è il link del sito ufficiale
Possono variare alcune cose da un’anno all’altro, controllate, ma non prima della metà di Novembre, perchè sia aggiornato.

Il giorno dopo è la volta della benedizione del presepe della piazza che rappresenta la varia popolazione di Londra.
I parroco con i chierici e il coro percorrono in processione il piccolo tratto di strada tra St Martin alla piazza intorno alle 17,30.

Il sabato invece segna l’inizio dei canti sotto l’albero.
Una bella tradizione fatta in nome della carità, infatti i gruppi- che possono essere anche di non professionisti, come colleghi di lavoro, compagni di scuola etc- pagano una cifra che andrà in beneficenza per iscriversi e mettersi in lista per esibirsi nei canti tipici natalizi proprio sotto l’albero.
Si canta tutti i giorni, dalle 16 alle 20, fino alla vigilia, e ogni performance dura un’ora.

Può capitare che i gruppi non siano completati e che rimangano dei posti, se vi capita di passare da quelle parti e volete partecipare provate a chiedere se è rimasto un posticino…difficile, ma magari!

L’albero resterà in piazza fino alla dodicesima notte, l’Epifania, poi sarà smantellato e trasformato in legna da ardere e pacciame.

Annunci

Autore: london4ever

Le belle immagini mi incantano le cose complicate mi intrigano il caos mi stanca. Potessi trasformarmi in un animale sarei talpa, se in una cosa sarei escavatore e invece sono una persona, incompiuta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...