Tutti a tavola …. oggi si mangia?

Pies

Pies pies pies !!!! non è il richiamo del pulcino inglese che cerca la sua mamma, ma il nome di  buonissimi pasticci di carni, volendo anche pesci, custoditi bollenti e ricchi del proprio sugo di cottura dentro una morbida pasta. Yum!
Questo è un vero piatto tipico Inglese, antichissimo e famosissimo di cui se ne possono trovare mille e una versione .
Niente a che vedere con quelle preparate da SweeneyTodd state tranquilli, ma solo un modo per preparare la carne; da servire a tavola con un ricco purè o con delle verdure a vapore affogate nel sugo di cottura, vi assicuro che preparate bene possono essere veramente buone e succulente.
L’alternativa anche al panino, esistono delle versioni con la carne trita insaporita con spezie che si possono tranquillamente mangiare per strada.
Nei Pub o nelle Pie&Mash, nelle trattorie, nei banchi dei mercati e Supermercati, da cucinare o solo da scaldare Londra ve ne propone una serie infinita, sono sazianti nutrienti e costano relativamente poco.
Esistono anche in versione dolce; la Apple Pie è internazionale e a Natale il dolce più tradizionale è proprio la Mince Pie ripiena di frutta secca, cannella e noce moscata, una vera delizia.
Farle a casa non è difficile e prendendo in considerazione quelle salate, potrebbero essere una buona alternativa al nostro spezzatino.
Intanto potete scegliete il tipo di carne che preferite, è possibile usare sia il manzo o il pollo, la cacciagione trova un’ottima riuscita, ma anche il pesce può essere usato con successo, naturalmente in base a questa scelta possono cambiare degli ingredienti.
La cosa principale è stufare questa materia prima in modo che sia morbida e molto succosa.
Vi propongo una versione con il manzo classica che ho preso da una ricetta che propone la BBC con qualche mia variante personale
Ingredienti per 4 porzioni
Manzo: spalla circa 700gr
Una grossa cipolla e 1 ramo di sedano, 200gr di funghi (a piacere se volete potete non metterli)
Un cuchiaio di Salsa Worchester
Un dado per brodo.
due rametti di timo
600 ml di birra circa
per la pasta circa 500gr di farina, un po’ di più se fate le 4 porzioni separate.
Per il manzo una bella fetta di spalla non tanto grassa andrà benissimo, si taglia a dadini, si sala e si infarina per bene.
Usate una casseruola che si possa coprire e che possa andare in forno, fate rosolare la cipolla e il sedano triturati con l’olio, aggiungete dei funghi (gli champignon andranno benissimo) tagliati a tocchi;  rosolate infine la carne infarinata fino a che non si dora, usate della Worcester Sauce del timo e quando tutto vi sembra ben amalgamato coprite con della buona birra, una bella strog ale o una stout,l’importante che non sia aromatizzata, volendo un dado da brodo, ma se usate questo non salate la carne prima.
Portate ad ebollizione e poi infornate e fate stufare per un paio di ore.
Dopo questo sarà opportuno addensare la salsa cuocendo scoperchiata sul fuoco per circa altri 30 minuti, deve addensarsi, glassarsi ma rimanere un sugo abbondante. 
Per fare la pasta basta acqua e farina e un pizzico di sale, se la volete insaporire impastateci insieme un po’ di grasso, quel grasso bianco che si trova sul bordo delle bistecche, prima ben sminuzzato in modo che si ammorbidisca bene e si incorpori all’impasto.
Non è una cosa sgradevole o poco salubre, non usando burro e carne magra un po di questo grasso non nuoce più di quello che si mangia con la carne o il prosciutto.
Volendo va bene anche del formaggio tipo lo stilton paragonabile al nostro gorgonzola … provate! magari usate un robot elettrico per amalgamare bene il tutto.
Dopo aver impastato per benino stendete due sfoglie; con una rivestite una teglia, potete fare una grossa Pie da tagliare o tante piccole usando teglie più piccole o tegamini di ceramica, io preferisco l’ultima soluzione in quanto tagliare poi a fette regolari è impossibile in quanto il ripieno non è compatto.
Dopo aver rivestito la teglia si prende la carne con un mestolo a fori in modo che si scoli dal sugo, si compone per bene e solo in ultimo si versa il sughetto sopra, tenendone un pò da parte.
Coprite con l‘altro disco di pasta e sigillate bene i bordi, fate un piccolo foro nel centro, spennellate con il rosso d’uovo e ri-infornate per altri 30 minuti, fino a che la pasta non prenderà un bel colore dorato.
Accompagnate con del purè o delle verdurine di stagione al vapore, la salsa avanzata portata in tavola con quella del ripieno potranno condirle a volontà ^_^
http://www.bbcgoodfood.com/recipes/1912643/beef-and-beer-pie
Volendo potete anche optare per la versione chiusa con il purè; mettendo invece della pasta a chiudere, un bello strato di purè, in questo caso sarà opportuno tenere gli ultimi tempi di cottura nel forno minori, circa 20 minuti, vedrete voi comunque quando il sugo della carne tende a bollire e fuoriuscire dal contenitore, magari se il purè non è ben dorato potete usar il grill per alcuni minuti.
Buon appetito ^_^ 

Autore: london4ever

Le belle immagini mi incantano le cose complicate mi intrigano il caos mi stanca. Potessi trasformarmi in un animale sarei talpa, se in una cosa sarei escavatore e invece sono una persona, incompiuta.

4 pensieri riguardo “Tutti a tavola …. oggi si mangia?”

  1. Da un lato vorrei ringraziarti perché mi dai degli spunti molto interessanti in vista di un week end Londra, dall'altra mi stai un po' antipatica perché mi parli di purè a quest'ora e adesso mi è venuta fame 🙂 Ma vabbè, visto che c'è pure la ricetta, da amante della cucina ti ringrazio! 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...